JUG Padova ha sostenuto LibreItalia

Posted by Tarin Gamberini Thu, 22 May 2014 12:25:00 GMT

Il Java User Group Padova ha sostenuto LibreItalia, la Comunità Italiana LibreOffice, firmando la Lettera Aperta al Sindaco di Trieste.

Riportiamo due brevi estratti dalla lettera di LibreItalia:

Abbiamo letto sui giornali la notizia relativa all’adozione di software libero nel Comune di Trieste. Siamo felici, perché ogni pubblica amministrazione che passa al software libero rappresenta una vittoria della comunità dei cittadini.

Osservando da vicino il progetto LibreOffice è facile capire come questo parta dall’entusiasmante storia di OpenOffice.org – il progetto da cui provengono tutti i fondatori – per costruire un futuro indipendente, in cui l’evoluzione non avviene in base alle strategie commerciali di un’azienda ma in funzione delle esigenze di tutti gli utenti.

Possiamo avere un aiuto alla comprensione di quest’ultimo paragrafo dando uno sguardo veloce ad alcune statistiche estratte dal codice sorgente di OpenOffice e LibreOffice.

Spieghiamo ai non addetti ai lavori che le modifiche apportate al codice sorgente di un software possono essere archiviate nel corso del tempo in un “deposito” detto “repository dei sorgenti”. Da un repository dei sorgenti è possibile estrarre statistiche di varia natura come:

  1. chi ha modificato un determinato codice sorgente
  2. quando una persona ha modificato un determinato codice sorgente
  3. il numero di persone che hanno modificato codice sorgente
  4. il numero di persone che hanno modificato codice sorgente in un certo periodo di tempo
  5. il numero di commit (il deposito di una modifica al codice sorgente nel repository dei sorgenti è detta “commit”)
  6. il numero di commit in un certo periodo di tempo
  7. ecc…
In particolare:
  • il numero di persone che hanno modificato codice sorgente è una misura della dimensione della comunità che ha contribuito ad esso
  • il numero di commit negli ultimi periodi è una misura di quanto la comunità sia attiva

Nel caso di OpenOffice e LibreOffice i rispettivi repository sono liberamente disponibili in Internet, per cui chiunque sappia estrarre da essi delle statistiche può anche pubblicarle in Internet: ecco perché possiamo guardare le statistiche indicate sopra.

Da tali statistiche, ad oggi, emerge come LibreOffice abbia una comunità più numerosa e più attiva rispetto ad OpenOffice, ed anche le tendenze di crescita della comunità e dell’attività di LibreOffice siano superiori rispetto a quelle di OpenOffice.

no comments